IL PALIO.SIENA .IT

Contrada Priora della
Civetta

English
San Vigilio

La Contrada di S. Vigilio principia dalla Piazza della Staffa, e se ne viene per la strada dietro il Castellare Ugurgieri sempre a mano sinistra, e arriva fino all'Arco de' Rossi, dove per la Piazza Tolommei accanto a S. Cristofano a capo Calzoleria, ritorna in dietro alla Chiesa, da dove prende il nome; fa per Arme Campo azzurro con Grifo d'oro con unghie rosse.

Concistoro anno 1420: Sancti Vigilii: campus azurrus cum grifone croceo et unguibus rubeis.

 
San Pietro in Banchi

Dalla Parrocchiale di S. Pietro alle Scale, oggi detta S. Pietro in banchi, piglia nome la Contrada, che cominciando dal vicolo Renaldini circonda la Piazza fino alla Costarella, dove tornando in dietro per la strada di Banchi sempre a mano destra arriva a Piazza Tolomei, e volta per la strada di S. Vigilio, e ritorna al d. Vicolo Renaldini, fa per Arme campo azzurro con scala d'oro a traverso, e con quattro chiavi d'oro, due sopra, e due sotto in Croce.

Concistoro anno 1420: Sancti Petri scalarum: campus azurrum cum schala crocea ex transverso et cum quatuor clavibus croceis in duabus postis.

 

Queste due Contrade fin dal 1546 anno sempre costumato rappresentare per loro Macchina nelle Caccie una Civetta, e in d. Anno comparve con 54 Persone, Capitano delle quali era Grazio Ugurgieri, e Alfiere Girolamo Bindi, che maneggiava un'Insegna di color rosso, bertino, e bianco. L'anno 1673 rappresentò sopra d'un Carro Minerva per essere la Civetta a lei dedicata, e n'ottenne per tal comparsa il Premio.

 
San Cristoforo

Dalla Chiesa di S. Cristofano prende nome la Contrada, che principiando da Piazza Tolomei a man sinistra volta verso il primo Arco de' Rossi, ed entra nella strada detta Piazza dell'Erba da tutte due le bande delle case fino a S. Pellegrino, dove volta a man sinistra per il vicolo Codennacci, e entra nella strada degli Ufiziali, e ritorna alla detta Piazza Tolommei; fa per Arme campo azzurro con Leone d'oro, e rastrello rosso da capo con tre gigli d'oro.

Concistoro anno 1420: Sancti Cristofori: campus azurri cum leone croceo et cum liliis et rastrello a capite.

 

Tratto da "Relazione distinta delle quarantadue Contrade..." di Giovanni Antonio Pecci e "Registro di consegna dei rispettivi vessilli ai Capitani del Popolo..." ASS. Concistoro, 2371. 1 luglio 1420.

  • Good&Cool
  • Consorzio per la Tutela del Palio di Siena Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono stati utilizzati con l'approvazione del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena e si intendono a puro scopo illustrativo. Ogni altro uso o riproduzione sono vietati salvo espressa autorizzazione del Consorzio.
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies e altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra informativa sui cookies.
OK