IL PALIO.SIENA .IT

Nobile Contrada del
Bruco

English

Ha la sede in via del Comune e venera, quale Patrona, la Madonna sotto il titolo della "Visitazione di Maria SS.". Nella Chiesa conserva una "Madonna col Bambino" attribuita al Barna (secolo XIV).


Famoso è l'episodio del 14 luglio 1371, quando i "Brucaioli" condotti da Francesco d'Agnolo detto "Barbicone" (secondo altre fonti il suo nome fu Domenico di Lando) provocarono una sommossa rovesciando il Governo dei Dodici e instaurando il "Monte del popolo" alla guida della città. Per questo fatto e per la coraggiosa partecipazione delle sue milizie allo scontro avvenuto alla Croce del Travaglio nel gennaio 1369, dove rimase sconfitto l'imperatore Carlo IV di Boemia, le venne attribuita la qualifica di "nobile".


La fontanina, restauro di Lorenzo Borgogni dell'antica fonte di San Bernardino, ha una scultura di Angelo Canevari rappresentante Barbicone.


La Società si apre accanto alla sede e, sul retro, possiede ampi e verdeggianti giardini in una suggestiva posizione accanto alle mura di cinta della città.


In luogo del "Priore" il suo seggio è presieduto, per antichissima consuetudine, dal "Rettore".

  • Good&Cool
  • Consorzio per la Tutela del Palio di Siena Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono stati utilizzati con l'approvazione del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena e si intendono a puro scopo illustrativo. Ogni altro uso o riproduzione sono vietati salvo espressa autorizzazione del Consorzio.
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies e altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra informativa sui cookies.
OK