IL PLI.SIEN .IT

Novellette di San Bernardino

Tratte da: G. Carabba editore - Lanciano, stampa 1916

Ricerca  

novellette
Esempi e detti morali

Carità, elemosina, amicizia (VIII)

O donna de le maniche larghe, se Idio ti dicesse: — Lassa stare queste maniche larghe, se non io ti darò l'inferno; — e tu le volesse pure portare, non ti starebbe bene? Oimé, che ben che tu le porti, almeno fussero elleno di buono guadagno! O ricco avaro, come non hai tu compassione al pòvaro, come ne se' tu tanto crudele, che la gallina dimostra d'essere piú piatosa, che tu non se' tu? La gallina, quando le gittano pure quattro granelli di grano, ella chiama l'altre galline perché n'abbino anco loro. Cosí anco la chioccia, quando ha nulla da mangiare, chiama tutti i pulcini, spezialmente quando l'è dato un poco di panico. Se altra ragione non ti movesse, questa ti dovarebbe muòvare. Idio è quello che ci dà tutti i beni in questo e ne l'altro mondo. Se egli t'ha dato tanto pane, che tu vivi in abondanza, e màndati un povaretto a l'uscio, il quale si muore di fame, e fattelo chiedare per suo amore, come se' tu tanto ingrato, che tu non ne gli dai per suo amore? Elli t'ha dato del vino assai: ora ti manda costui perché tu ne li dia un poco. Come nel sai mandare adietro che tu non ne gli dia? Simile, t'ha dati de' denari in abondanzia: ora ti manda el povaro e fattene chiedare per suo amore, che tu ne gli dia. Come se' tu tanto villano, che tu il mandi via senza? Quel denaio è di Dio.

novelletta precedente novelletta successiva
novellette
  • Good&Cool
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies e altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra informativa sui cookies.
OK