IL PALIO.SIENA .IT

Contrada della
Torre

English
Salicotto di Sotto

La strada di Salicotto si divide in due Contrade, cioè dalla parte del Mercato vecchio detto Foro Boario dal Canto di Malcucinato alla Porta Peruzzini a capo salicotto è detta la Contrada di salicotto di sotto, fa per Insegna campo rosso con lista azzurra e tre gigli d'oro in essa.

Concistoro anno 1420: Salicotto inferioris: campus rubeus cum lista azurra et tribus rocchis albi.

 
Salicotto di Sopra

Dalla parte di S. Martino, è detta la Contrada di Salicotto di sopra, dallo stesso canto di Malcucinato dove è fondata la Torre di Piazza alla detta Porta Peruzzini, dove vi si comprendono le strade del Vannello dove abitano gli Ebrei, di Coda, e di Luparello, fa per arme campo rosso con lista azzurra, e tre rocchi bianchi in essa.

Concistoro anno 1420: Salicotto superioris: campus rubeus cum lista azurri et liliis aureis in ea.

 

Queste due Contrade compariscono agli spettacoli sotto l'Insegna d'un'Elefante, che per essere tali animali di gran robustezza, e grandezza, che sul dorso de' quali vi s'adattano le Torri, piene di Soldati armati, e per la publica Torre del Campo, che vien situata in dette Contrade si nomina dal volgo la Torre. Cominciorno queste Contrade a introdurre tal macchina l'anno 1546 a una Caccia di Tori alla quale servivano per accompagnatura 88 Giovani vestiti con livrea bertina con banda rossa. L'anno 1599 fece correre un ricco Palio, e l'anno 1601 ne riportò vittoria. L'anno 1650 comparve con 60 Uomini vestiti alla Moresca, che conducevano sopra un gran Carro la Luna, da' Mori adorata, e dopo ne seguiva Anibal Cartaginese, che conduceva seco dall'Affrica un'Elefante, e questa fu giudicata la più bella comparsa di quella Festa, che perciò n'ottenne il Premio, che fu un Baccino d'argento, prezzato 60 scudi. L'anno 1676 in onore della Principessa Chigi comparve con molta magnificenza, che però ne riportò un ricco premio. Nel 1709 per pura generosità fece correre un Premio, e dopo terminata la corsa fece vedere al Popolo una gran Torre, che nel principiar della sera partorì un gran numero di fuochi con artifizio lavorati. E in ultimo porremo, come l'anno 1717 comparve con tanto numero di gente riccamente vestita, che conduceva in trionfo sopra un Carro tutto dorato il Sole, per la qual comparsa ne riportò il primo premio. Adunano queste Contrade i loro consegli nella Chiesa de' SS. Giacomo, e Cristofano fabbricata a spese del Pubblico a mezzo la strada di Salicotto in memoria della segnalata vittoria, ottenuta dalla nostra Republica l'anno 1526 nel giorno, nel quale cade la Festa di detti Santi, ma da detti Abitatori accresciuta, e adornata. Si può con ragione dare questo vanto a queste Contrade, che il di loro Popolo molto numeroso dimostrossi sempre di gran valore in tutte le militari Decorrenze della nostra Republica.

 
Rialto e Cartagine

La Contrada di Realto occupa tutta quella strada, detta con tal nome, che di sopra sbocca in S. Martino, e di sotto per due strade in Salicotto, vicino alla Porta Peruzzini, detta così a mio credere, per essere un luogo sollevato in alto, fa per Insegna Campo bianco con lista azzurra, e Leone rosso sbarrato, e tre gigli d'oro.

Concistoro anno 1420: Realti et Cartaginis: campus albi cum leone rubeo sbarrato cum lista azurri et liliis ad aurum.

 
San Giusto

Dalla parte in faccia la sopradetta strada piglia nome di Contrada di S. Giusto, dalla Chiesa già Parrocchiale dedicata a d. Santo, ora annessa a quella di S. Martino, e termina alla Porta Peruzzini. Questa Contrada l'anno 1447 faceva in S. Francesco la Festa di S. Apollonia, fa per Arme Campo rosso con liste a onde bianche, e rosse, e sopra S. Giusto.

Concistoro anno 1420: Sancti Iusti: campus rubeus cum lista ad undis rubeis et albi et cum Sancto Iusto desuper.

 

Tratto da "Relazione distinta delle quarantadue Contrade..." di Giovanni Antonio Pecci e "Registro di consegna dei rispettivi vessilli ai Capitani del Popolo..." ASS. Concistoro, 2371. 1 luglio 1420.

  • Good&Cool
  • Consorzio per la Tutela del Palio di Siena Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono stati utilizzati con l'approvazione del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena e si intendono a puro scopo illustrativo. Ogni altro uso o riproduzione sono vietati salvo espressa autorizzazione del Consorzio.
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies e altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra informativa sui cookies.
OK