IL PALIO.SIENA .IT

Contrada del
Leone

English
Santo Stefano

Dalla Parrocchiale di S. Stefano piglia nome la Contrada, così detta, dalla qual Chiesa s'estende a mano destra per la strada principale fino a Casa Francesconi, dove volta, e occupa tutto il Poggio di S. Prospero, dove presentemente è la Fortezza, fa per arme campo bianco con lista nera a traverso, simile a quella della Fameglia Ghiazzani, quale aveva l'juspadronato di detta Chiesa per averla fondata.

Concistoro anno 1420: Sancti Stefani: campus albus cum lista nigra.

 
San Vincenti

S. Vincenti occupa dalla Chiesa, così detta, tutta la strada di Campansi fino in Monte Guathiano, poi per Piazza Paparoni ritorna alla detta Chiesa Parrochiale di S. Vincenti; fa per arme campo rosso con lista bianca con dentellini rossi.

Concistoro anno 1420: Sancti Vincenti: campus rubeus cum lista albi cum dentellis nigri in ea.

 

L'anno 1516 rappresentorno queste Contrade sopra d'un gran Carro un Leone, come scrive Sigismondo Titio, il quale così parla, Leo aureus ingens posterìoribus innixus pedibus rectus incedebat, et ne videretur Florentinorum Insigne stellam Pecciorum in manu gestabat né è di maraviglia, perché i Pecci nel 1440 abitavano in quella Contrada, e usano nel loro scudo il Leone rampante d'oro con stella sopra una branca, privilegio concesso loro da Sigismondo Imperatore.

 

Tratto da "Relazione distinta delle quarantadue Contrade..." di Giovanni Antonio Pecci e "Registro di consegna dei rispettivi vessilli ai Capitani del Popolo..." ASS. Concistoro, 2371. 1 luglio 1420.

  • Good&Cool
  • Consorzio per la Tutela del Palio di Siena Gli stemmi, i colori delle Contrade e le immagini del Palio sono stati utilizzati con l'approvazione del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena e si intendono a puro scopo illustrativo. Ogni altro uso o riproduzione sono vietati salvo espressa autorizzazione del Consorzio.
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies e altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra informativa sui cookies.
OK